Il porno gay italiano

Il porno gay ha una sua storia, decisamente molto interessante, le sue radici non sono italiane, anzi il porno gay italiano ci ha messo un po’ ad emergere, tutto è partito dagli USA alla fine degli anni 50, quando i primi omosessuali iniziarono a dichiararsi.

Negli anni 70 l’intrattenimento gay iniziò a farsi strada, furono pubblicate riviste molto esplicite e alcuni film, mentre in Italia tutti preferivano ancora restare nell’ombra, il mondo omosessuale era una conseguenza dell’essere troppo femminili, per cui un uomo effeminato era subito riconoscibile come gay. Nel 1971 uscì nelle sale americane il primo film porno gay che incassò milioni di dollari, fu un vero successo e da quel momento la produzione di pellicole hard omosessuali prese il volo.

In Italia il porno gay arrivò alla fine degli anni ottanta con le VHS di importazione e alcune riviste in edicola, dopo un discreto riscontro, alcuni registri del porno gay italiano tentarono di far abituare il pubblico inserendo delle scene omosessuali in film etero, per farlo, furono ingaggiati attori specializzati per quel tipo di scene hard.

Tra gli attori di porno gay italiano il primo è stato Leonello Pettinato, che recitò scene di sesso omosessuale in un porno, successivamente, altri attori come Fernando Arcangeli , intrapresero la questa carriera, ma mentre Pettinato non fu ben accolto, il secondo, che recitava ruoli molto effeminati e con ironia, ebbe un riscontro positivo, soprattutto perché nelle sale il pubblico era composto soprattutto da etero, mentre i gay si astennero da esporsi in commenti pubblici. Questi furono i primi tentativi nel nostro paese di portare avanti il porno gay italiano, cosa che comunque avvenne molto a rilento, mentre negli altri paesi l’hard gay era in grossa ascesa.

Dopo un lungo percorso fino ad arrivare ai nostri giorni, il porno gay italiano è diventato un settore di successo, in particolare, su internet si trovano milioni di siti dedicati al genere come Baffogay, uno dei migliori portali italiani dedicato al mondo omosessuale. All’interno ci sono tantissimi video di porno gay italiano tratti da film famosi e non solo, grande successo riscuotono i video amatoriali, un genere molto amato e sempre più diffuso.

Grazie ad internet, infatti, chiunque può girare un video porno gay e caricarlo su siti come baffogay, questo ha fatto si che il porno gay si diffondesse più velocemente degli anni passati, al punto che le VHS sono completamente in disuso da tempo, così come anche i DVD stanno man mano scomparendo, ormai la rete sembra essere il canale di distruzione primario per il porno gratis e per quello a pagamento.

A favorire la grande distribuzione e il successo del porno gay italiano e straniero è stata anche l’ascesa dei dispositivi mobili come smartphone e tablet, che permettono di godersi video e film in qualunque posto ci si trova e nella totale discrezione, senza dover lasciare traccia dei siti visitati sul computer, poiché i device mobili sono generalmente personali e difficilmente possono mettere a rischio la privacy di chi li possiede.

Lascia il primo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.