Kinbaku, un modo per fare sesso

Se vi siete stancati dei classici video porno online, se il sesso fatto alla maniera tradizionale non vi ispira più di tanto e volete provare nuovi modi per provare piacere e godere insieme al vostro partner, allora potete fare affidamento all’antica arte giapponese del Kinbaku.

Come si legge da “La seducente arte del bondage giapponese” di Midori, “Gran parte del fascino del bondage giapponese risiede nella sensale bellezza visiva del soggetto legato”.

Il Kinbaku racchiude in sé tutte quelle pratiche sessuali che fanno riferimento alla costrizione fisica messa in atto durante il rapporto intimo. In questo modo, è possibile vivere la sessualità in modo alternativo, libero, travolgente ed estremo. Il bondage è senza censure e non conosce limiti. Esso, infatti, rappresenta un mondo in continua evoluzione che non ha confini mentali. Nel panorama porno Italiano, tale pratica è molto gettonata e praticata, tanto da essere diventata addirittura un business: non mancano, infatti, corsi e workshop nei quali si spiega come fare sesso mediante bondage, in maniera piacevole ma soprattutto sicura.

Il bondage è declinato in vari modi di vivere la sessualità, denominati BDSM, ossia Bondage Disciplina Dominazione Sottomissione Sadismo Masochismo. Il bondage può essere praticato con corde, cinghie di cuoio, catene, tessuti e altri materiali. Nel rope bondage, il tutto viene eseguito con le corde. Come molte altre pratiche, quali la cerimonia del tè o i kata – serie di movimenti e figure, nelle arti marziali – il bondage giapponese tende a ritualizzare e a rendere armoniose le proprie legature, che inizia quando si mette mano alle corde e finisce quando viene sciolto l’ultimo nodo.

kinbaku sesso alternativo

Le corde sono uno strumento eccitante per la coppia e coinvolgono tutti i sensi, grazie alla loro ruvidezza, all’odore, al loro peso e al loro sapore – quando vengono usate come bavagli – e possono essere utilizzate sia in maniera delicata che più energica. La componente sadomasochista, dunque, ha diverse intensità, a seconda del gioco erotico che si mette in pratica. La pratica del Kinbaku, dunque, può conferire al soggetto sia piacere che dolore. La cultura dello shibari nasce nel XV secolo ed è piena espressione del legame che esiste tra il popolo giapponese e l’uso delle corde. Le cerimonie tradizionali religiose nipponiche hanno sempre previsto l’uso di funi per simboleggiare il collegamento tra umano e divino.

Gli amanti del porno fetish non sanno che, in un primo momento, questa arte era usata dai samurai come forma di prigionia, visto che i metalli scarseggiavano. Certamente, bisogna fare attenzione qualora si decida di mettere in atto pratiche di bondage: si rischia, infatti, di ritrovarsi in situazioni spiacevoli – molti i casi di morti durante il bondage – se non si pratica con le giuste precauzioni e con la dovuta preparazione. Bisogna, infatti, osservare una serie di misure di sicurezza e di prudenza, tenendo ben presenti i propri limiti e quelli della persona che partecipa a tale pratica. Anche se avviene tra due adulti consenzienti, la violenza deve essere eliminata, proprio perché si tengono ben presenti i rischi e le conseguenze.

Se vi interessa questo mondo e scoprire nuovi modi di vivere la sessualità, è bene che vi rivolgiate a centri specializzati nell’insegnamento di questa arte, coinvolgendo anche il vostro compagno o la vostra compagna, in modo da scoprire insieme l’arte del bondage e come praticarla in modo corretto.

Lascia il primo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.