Come convincerla a darti il culo

Il culo si sa, è difficile da espugnare. Richiede un’adeguata apertura mentale, calma, il rispetto dei necessari tempi tecnici, disponibilità e fiducia nell’altro.

Creato un clima sulla base di questi cinque criteri, non dovrai più tentare di convincerla a darti il culo, perché probabilmente avrai già oltrepassato il suo ano e le starai perlustrando il retto, sicuramente con grande soddisfazione condivisa.

Qualche accorgimento per sfondare

Sono sicuramente molti gli ostacoli che si interpongono fra te e un’inculata. I video porno anale che trovi sul web possono offrirti un ampio catalogo comportamentale volto a raggiungere lo scopo nelle modalità tecniche più idonee.
Forse ciò che va evitato, tuttavia, è l’approccio diretto, finalizzato al solo raggiungimento dell’obiettivo anale, trascurando tutto il contorno che qualunque donna desidera.

I motivi per cui essa non è intenzionata a darti il culo possono essere davvero tanti. Vediamone alcuni:

  • Forse non le piaci moltissimo, e per questo più che lavorare su di lei devi trovare il tempo, tra una partita a calcetto e una alla Playstation, di lavorare un po’ su te stesso. Esamina un po’ il suo passato, magari insieme ai suoi ex guardava video porno italiani e si faceva sodomizzare. Chi lo sa? Insomma, prima di dirigerti verso il suo ano, indaga leggermente sui suoi trascorsi sessuali. Poteresti scoprire di essere proprio tu il problema.
  • Possono esserci motivazioni di ordine religioso, magari legate a eventi biblici in cui tutti i sodomiti subivano condanne divine. Queste sono radicate nell’infanzia e pertanto le più difficili da eradicare, forse impossibili. Si possono tuttavia bypassare e rendere meno ostili alla penetrazione, magari spiegando che Dio non puniva i sodomiti perché si inculavano, ma perché erano ostili verso i forestieri che soggiornavano nella loro città. Presentati a letto con la Bibbia, prendila sul ridere. La sessualità è anche divertente e non sempre seria come vuole apparire.
  • Motivazioni di ordine igienico-sanitario. La paura di andare in marrone può essere davvero paralizzante. Un lenzuolo immacolato della nonna, macchiato di scuro potrebbe segnare a vita la tua giovane fidanzatina. Spiegale che esistono piccoli clismi preventivi, che volendo le puoi fare anche tu, sul bidè, e che non deve preoccuparsi di nulla, in quanto, con piccoli accorgimenti, le probabilità sono abbastanza remote e facilmente risolvibili.
  • Motivazioni relative alle possibili conseguenze di incontinenza. Illustrale che la anatomo-fisiologia anale non prevede incontinenza a seguito delle inculate. Anzi, come dimostrano ampiamente i video porno fidanzate, un’attività anale non violenta, ma delicata e progressiva, non può fare altro che rinforzare i muscoli sfinterici, a tutto vantaggio delle capacità contenitive del materiale fecale.
  • Motivazioni che tengono in considerazione gli ordini naturali delle cose. In altri termini, l’inculata è contro natura. Questa è un’argomentazione impossibile da smontare. Forse, più che convincere lei a darti il culo, è necessario che tu ti convinca a trovare un’altra donna disposta a dartelo.

Queste sono i principali ostacoli che si possono frapporre fra il tuo pene e il suo culo. Cerca di abbattere tutti quelli che trovi sul tuo percorso, creando il clima di fiducia e di rilassatezza descritto sopra. Le probabilità che la tua lei ti dia il culo, saranno allora davvero altissime.

Se anche così non funziona, esiste la prova massima, quella che non ammette ripensamenti né da parte sua, né da parte tua. Comprale uno strap-on e chiedile di farti cosa lei stessa vorrebbe tu le facessi. Di fronte a questa possibilità qualunque donna o scappa a gambe levate o ti accetterà per sempre.

E tu? Tu lo accetti lo strap-on?

Lascia il primo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.